Articoli

BATTESIMO DEL SIGNORE

“ Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto ilmio compiacimento"

E'il cuore della liturgia di questa Domenica, che chiude il Tempo di Natale. Carichi di un profondo significato sono i segni che accompagnano la «nuova epifania» del Signore e rivelano il senso della sua missione.

Il Battesimo nel Giordano è il momento solenne che presenta e anticipa l’intera esistenza di Gesù: la presenza dello Spirito e la voce stessa del Padre indicano in Lui l’Unigenito Figlio di Dio,costituito come «testimone fra i popoli». La manifestazione del Signore è invito a camminare nella luce di questo mistero: «Egli è la nostra pace […].

È venuto ad annunciare pace a voi che eravate lontani, e pace a coloro che erano vicini.Per mezzo di lui infatti possiamo presentarci, gli uni e gli altri, al Padre in un solo Spirito».

Chiediamo quindi di essere confermati nella fedeltà alla «grazia battesimale», per «vivere senza smarrimenti» il nostro essere figli di Dio e la nostra vocazione alla santità.

Don Claudio