Articoli

5° di Quaresima «di Lazzaro».

«Io sono la risurrezione e la vita […]; chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno»

E'  la Parola del Signore che illumina la liturgia di questa V Domenica di Quaresima.

Il segno della risurrezione di Lazzaro diventa per noi annuncio della Pasqua di Gesù, che libera dal peccato e dalla morte. Chiamati a celebrare i benefici del Signore, che sempre accompagna e guida la storia del suo popolo, chiediamo di essere purificati da ogni colpa per camminare «verso la novità della vita eterna».

Rinnovati dal dono di grazia del Signore, ci disponiamo alla celebrazione della sua Pasqua e viviamo nella certezza della sua promessa di salvezza: «Il Sigmore mi ha detto: “Tu mi aprirai la porta del tuo cuore e a tu per tu noi ceneremo insieme”.

Ti ringrazio e ti lodo, mio Dio, per avermi chiamato, Maestro, luce del mio cuore».